Ortodox.it

La storia

La parrocchia della Santissima Trinità di Fidenza nasce dall’impegno pastorale di padre Veniamin Onu, protosacerdote della Chiesa Autonoma di Moldova nel Patriarcato di Mosca. Padre Veniamin ha iniziato quest’opera dal 2003, coadiuvato dalla sua presbitera, e ha trovato l’apporto di diversi collaboratori.

Padre Onu è sacerdote della Chiesa Autonoma di Moldova, che si inquadra nel Patriarcato di Mosca e il cui capo è il Metropolita Vladimir di Chisinau, membro del Santo Sinodo del Patriarcato Moscovita. Il Sinodo è rappresentato da Sua Santità Alessio II Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’.
Il Patriarcato di Mosca ha nel suo interno alcune chiese di giurisdizione territoriale autonoma come, ad esempio, quella Moldava, quella ucraina e quella del Giappone. Ognuna di queste Chiese è guidata da un Metropolita e sul proprio territorio si gestisce in piena autonomia amministrativa pur rimanendo unita al Santo Sinodo di Mosca. Nella Diaspora (cioè nei territori esterni alla Chiesa Madre dove sono presenti immigrati ortodossi) può verificarsi la coesistenza di chiese appartenenti a diverse giurisdizioni; in questa ottica la collaborazione tra Chiese russa, ucraina e moldava risulta più evidente. Giurisdizionalmente la parrocchia si inquadra nella Diocesi di Chersoneso (o Korsun), guidata da Sua Eminenza Reverendissima l’Arcivescovo Innocenzo, ordinario per Francia, italia, Spagna, Portogallo e Svizzera. La Diocesi ha sede cattedrale a Parigi. Da un punto di vista territoriale la Parrocchia della Santissima Trinità è inserita nel Decanato d’Italia, guidato dal Decano protosacerdote Antonio Lotti.
La Parrocchia ortodossa della Santissima Trinità ha la cura pastorale dei Cristiani ortodossi sotto la tutela, nelle loro varie tradizioni, della Chiesa patriarcale moscovita e delle relative chiese autonome. Sono accolti tutti i cristiani ortodossi della zona, siano essi moldavi, ucraini, russi ed europei occidentali. Le liturgie sono celebrate nelle tre lingue principali: moldavo, slavonico e italiano (lingua del posto e che accomuna tutte le varie rappresentanze nazionali).Diversi fedeli, amici e simpatizzanti collaborano in piena armonia allo sviluppo della comunità. Anche l’amorevole e serio apporto di benefattori italiani è da sottolineare.
La comunità è ospitata presso la Chiesa di San Faustino, gentilmente concessa dalla Diocesi cattolica di Fidenza con cui i rapporti sono molto fraterni. Anche nei confronti della amministrazione locale la parrocchia si dimostra un punto di riferimento sociale.
Le celebrazioni sono regolari e l’assistenza pastorale si estende, per volontà dell’Arcivescovo, fino al territorio parmense. Recentemente è stata aperta dal parroco Veniamin una dipendenza nella città di Vicenza con un luogo di culto dedicato a San Nicola di Mira. Altri membri del clero di vario rango collaborano col sacerdote titolare per la gestione della parrocchia e delle missioni dipendenti.
Con l’aiuto di Dio, dal suo arrivo in Italia Padre Veniamin intrattiene diverse relazioni con le Autorità Cattoliche locali ottenendo (24 settembre 2003) il permesso di celebrare la Divina Liturgia nell’oratorio della Zappella (sorto sul luogo dove San Francesco, nel 1215, operò il miracolo del pane)  in Fidenza, col beneplacito di Don Camillo Mellini responsabile della cappella stessa.

Da tal momento Don Mellini e il Signor Giulio Ferrarini si sono prodigati per il sostegno dell’opera pastorale di Padre Onu e della crescente comunità ortodossa; per il loro impegno e per la sensibilità pastorale del Vescovo di Fidenza, Monsignor Maurizio Galli da essi interpellato, viene ufficialmente concesso in uso per le celebrazioni del sabato e per le liturgie domenicali l’oratorio della Zappella.
Il 3 ottobre del 2003 viene celebrata alle ore 10 la prima Divina Liturgia Ortodossa.
Dopo undici mesi la comunità si è sviluppata al punto che la cappella si è dimostrata ormai sottodimensionata. E, per il rinnovato impegno di Don Mellini, Sua Eminenza Monsignor Galli concede agli ortodossi l’uso della chesa di S. Fastino e Giovita a far data dal primo settembre del 2004.
La Chiesa di San Faustino è ora la nostra attuale sede. E’ una chiesa antica di quasi mille anni.
Il 12 settembre 2004 viene celebrata la prima Divina Liturgia Archieratica presieduta dal nostro Arcivescovo Innocenzo ordinario della Diocesi di Chersoneso – Patriarcato di Mosca, alla presenza dell’Ambasciatore della Repubblica di Moldova presso Roma Nicolae Dudeu e del suo entourage, di Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Galli, vescovo di Fidenza di padre Feodor Rosca, economo del monastero Ciuflia in Chishinau e del Signor Giuseppe Cerri, Sindaco della città.
La nuova parrocchia ortodossa viene dedicata al nome della Santissima Trinità e i locali che ospitano il culto vengono pian piano, e con grande rispetto dell’architettura preesistente, sistemati secondo l’uso ortodosso: viene montato l’iconostasio, un candelabro a ventiquattro luci e viene allestito l’altare secondo i canoni ortodossi.
Col tempo anche l’iconografia della chiesa viene sviluppata con la pittura dell’icona di Santa Xenia di S.Pietroburgo (alta 2,70 mt e con 1,40 mt di larghezza).
Sincero si leva il nostro ringrazamento alle Autorità della Chiesa Cattolico-romana per il loro sostegno e in particolare a Sua Eminenza il Vescovo di Fidenza Mons.Galli, a Don Camillo Mellini e Giulio Ferrarini primi nostri sostenitori e forieri d’esempio per coloro che anche in seguito hanno avuto a cuore la nostra presenza continuando a sostenerci.

Caută

Calendar Ortodox 2017

Calendarul parohiei

Asociația Vatra

Moldovei - Vicenza

Prot. mitr. Veniamin Onu

20 ani de slujire

Biserica Ortodoxă

din or. Vicenza

Biserica Ortodoxă

din or. Fidenza

Biserica Ortodoxă

din or. Reggio Emilia

Botezul Domnului 2013

Bis. Ort. or. Fidenza

Biserica Sf. Treime

din or. Fidenza

Sfânta Scriptură

banner-biblia

Radio LOGOS ON-LINE


Noi pe Odnoklasniki

Parte

Lontano di casa

Benedizione

Vizitatori

free counters